• Benvenuto 2013: We are Family!

    Posted on maggio 25, 2013 by in News

    facebook

    E già riecheggia nella testa il famoso motivo “disco dance” che qualche annetto fa tutti ballavamo…
    L’anno che è appena iniziato è un anno 6 (2+1+3) e una delle qualità chiave di questo numero è la “Famiglia”, un argomento “scottante”, impegnativo, per quello che personalmente ho sperimentato e continuo a sperimentare e vedo nel percorso di altre persone. Mi ha fatto sorridere leggere ultimamente questa frase di Ram Dass, perfetta per esprimere l’atmosfera che a volte si crea nelle festività natalizie: “Se ti credi illuminato, passa una settimana con la tua famiglia!” E subito mi sono ricordata di un sogno molto vivido, fatto poco prima di Natale. Ho sognato i preparativi del pranzo di Natale insieme a tutta la mia famiglia, anche con la presenza dei miei genitori, (mio padre è mancato nel 2005 e mia madre nel 2006). L’atmosfera era serena, di grande armonia e mentre aiutavo a preparare, la sorpresa della loro presenza prendeva il posto del piacere di godere ancora una volta di questa vicinanza. Ad un certo punto ho chiesto a mia sorella di seguirmi nella sua stanza ed allarmatissima, le ho chiesto: “Ma com’è possibile che il babbo e la mamma siano qua presenti?”. E ancora prima che lei potesse rispondermi, mi è assalito il dubbio che riaprendo la porta della camera, non li avrei più potuti ritrovare. Dubbio che mi è rimasto, visto che poi mi sono svegliata di soprassalto…
    Al di là delle molteplici interpretazioni che si possono dare, questo sogno è stato molto significativo e mi ha accompagnato in questi giorni di festa, attivando il desiderio di uno spazio di silenzio, introspezione, pace e solitudine.
    Famiglia, quale significato prende per ognuno di noi? Ho avuto la fortuna di aver sperimentato nel passato lo spazio della Comunità come famiglia spirituale, condividendo ogni singolo minuto insieme,vivendo, lavorando, celebrando, insieme a 300 persone venute da ogni parte del mondo, “arrendendomi” all’Onda di Luce ed Amore di un Maestro Spirituale “speciale” come OSHO. Tutto questo era per me famiglia. Anni incredibilmente intensi… Quando Osho ha lasciato il corpo, il dolore è stato profondo, come se avessi perso un padre, una guida, la direzione, il senso della vita, comprendendo solo più tardi quanta libertà ci abbia lasciato, e come la sua Presenza sia per me sempre viva!
    In seguito sono ritornata in Italia, ho scelto di sperimentare lo spazio della famiglia “tradizionale”, sposandomi, ho scelto di essere madre, una bella full immersion…
    Figlia, nipote, sorella, moglie, madre, zia, cognata, che meraviglioso palcoscenico ho avuto la possibilità di sperimentare in questo gioco di ruoli… Ho il cuore pieno di gratitudine verso i miei genitori, comprendendo che, anche nelle incomprensioni (sono stata una figlia a dir poco “originale”) ho sempre ricevuto nutrimento e amore incondizionato. Ora come madre single di due adolescenti, grandi maestri del “Qui ed Ora”, mi rendo conto di quanto abbia ancora da imparare al riguardo, il mio amore è ancora molto condizionato, seppur nella mia presunzione di aver lavorato intensamente sui condizionamenti familiari… A volte non è facile mantenere la propria identità, la propria verità, ma sicuramnete abbiamo la possibilità di guarire le nostre ferite, di colmare i vuoti, di placare la nostra rabbia e di comprendere con chiarezza perchè abbiamo scelto “quella” famiglia d’origine per giocare il nostro “ruolo”, per essere una parte unica, speciale, indispensabile di quel puzzle.
    Ma al di là di ciò che ognuno di noi sperimenta, l’anno che è passato il 2012, ci ha condotto, volenti o no, alla tematica del “COLLETTIVO”, alla possibilità di vivere “INSIEME” un cambiamento, come FAMIGLIA UMANA o ancora di più, famiglia che comprende ogni essere vivente sulla Terra. Credo fermamente che il 2013 ci porti l’occasione di portare chiarezza e di portare a compimento quello che come compito e scopo abbiamo deciso di portare con la nostra Presenza, mantenendo la nostra identità, il nostro ruolo, il nostro potere, e, soprattutto rivendicando la GIOIA! Questo ci permetterà di riattivare il ponte con la nostra famiglia delle origini, le nostre antiche origini, al di là di ogni appartenenza a razza, religione, colore, tribù. Siamo tutti originati da polvere di stelle e lì ritorneremo…

    La combinazione cristallina che mi è arrivata come suggerimento per il 2013 è sicuramente molto potente, è la nostra nuova SFIDA!

    RUBINO esagonale: per onorare il 6 e la forma che rappresenta l’unità, la struttura, la forza. Ci porta il tema del POTERE, CREATIVITA’, MANIFESTAZIONE.
    AMMONITE OPALIZZATA: La spirale che ha dato origine alla vita, porta in superficie aspetti del passato su cui portare chiarezza e ordine, riattivando ANTICHI TALENTI.
    CIANITE: Attivazione del POTERE MENTALE ILLIMITATO. Potere mentale che manifesta velocemente forme pensiero in sintonia con la qualità dell’impersonale. Quiete mentale.
    COBALTO CALCITE: GIOIA!

    Con amore Priyen Patrizia

    Related posts: